-



Pane e lardo:
con pomodoro per ristorarsi nelle abbaglianti estati; con cipolla od acciuga per nutrirsi negli umidi inverni nelle cave di marmo di Carrara  in Toscana.
E lì “...per una valle strettissima e con passi difficili...” (A. C. Malaspina 1602) si giunge a Colonnata, paesino da 300 anime incastonato fra marmo e castagni a 530 m s.l.m, dove il famoso marmo bianco viene estratto fin dall’epoca romana e dove, grazie al particolare clima ed una lavorazione curata e paziente, si è saputo trasformare il lardo da povero ingrediente in delicato salume: 
il Lardo di Colonnata. 
Una trascendenza, un gesto artistico, forse ispirato dai grandi scultori che lì si portarono e portano a cercare l’opera d’arte nel blocco.

Bread and BackFat:
topped with tomatoes to refresh on blending summer with sweet onions or anchovies to feed on cold, wet winter in the marble quarries of Carrara (Tuscany). It is there “...through a narrow valley and with treacherous roads...” (A.C. Malaspina 1602) where you can discover the tiny hill town of Colonnata where, since Roman time, its famous white marble has been quarried and it is where (thanks to a unique climate) dorsal bacon with patience and curing is transformed from a poor man's ingredient into a delicatessen's dream:
the Lardo di Colonnata.
A transcendence, an artistic gesture maybe inspired by the many sculptors who have been there and still came, looking for the masterpiece in the block.
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint